martedì 2 dicembre 2014

...a spasso par Verona











Carissimi Amici,

abbiamo il piacere di invitarvi la sera del 5 Dicembre 2014 all'evento "...a spasso par Verona", occasione unica per incontrarci tutti assieme sotto le luminarie cittadine.

Si consiglia abbigliamento adatto al periodo, attrezzatura fotografica leggera e cavalletto. Mi raccomando, il cavalletto non dimenticatelo e lasciate pure a casa il flash che non serve assolutamente.

Il ritrovo sarà nel piazzale antistante l'Arsenale alle ore 21.00.

Il percorso sarà: Ponte di Castelvecchio, Corso Cavour, Porta Borsari, Ponte Pietra, Piazza Dante e Piazza dei Signori con i mercatini, Piazza delle Erbe, e per ultimo via Mazzini e 'dulcis in fundo' Piazza Bra con la stella cometa per una foto di gruppo.
Chi non si presenterà per la foto di gruppo, che sarà inevitabilmente mossa, verrà bannato dal gruppo!

Per il parcheggio si consiglia quello a pagamento dell'Arsenale, che è molto capiente e comodissimo da raggiungere.

Vi aspettiamo numerosi !!!

lunedì 17 novembre 2014

Cena Nikonisti Verona



Carissimi Amici,

come già annunciato precedentemente, abbiamo il piacere di invitarvi la sera di Venerdì 12 Dicembre 2014 alle ore 20.00 presso la Trattoria Al Borgo da Piero (via Bassone 163/a fronte chiesa, Verona) per un incontro culinario.

--- M E N U ---

ANTIPASTO
- Tris di polente con funghi, gorgonzola, guanciale
- Gibetto gratinato al forno (Zucchine, brie, pancetta)

PRIMI
- Pasticcio radicchio e taleggio
- Lasagnette alla cacciatora (Ragu del borgo piu funghi)
- Risotto salciccia e zucca

SECONDI
- Bolliti misti con Peara e Arrosti Misti
oppure
- Grigliata mista

Contorni Vari

DOLCE
- Tortino al cioccolato

Vino, Acqua, Caffé, Amaro

Prezzo concordato: 30 euro a persona

A fine serata vi sarà una lotteria con ricchi premi e cotillons.

N.B.: Il secondo è a scelta tra bollito e grigliata. se non si indicano preferenze, il piatto di default sarà il bollito.

VERRANNO RITENUTE VALIDE LE PRENOTAZIONI CHE CI PERVERRANNO IN POSTA ENTRO E NON OLTRE MARTEDI' 9 DICEMBRE AL SEGUENTE INDIRIZZO:

nikonisti.verona@gmail.com

venerdì 14 novembre 2014

Archiviare le nostre foto (e non solo..): il NAS

Spesso sentiamo parlare di NAS per archiviare i nostri dati (immagini, file, video, ...), ma cos'è il NAS?

Non avendo nessuna velleità di fornire in questa sede nozioni tecniche, il NAS non è altro che un "luogo" fisico in cui depositare i nostri files e, banalmente, questo "luogo" è un normale Hard Disk (HD).

Un NAS, per capirci ancora meglio, è un HD esterno, che puo' essere equiparato (mi perdonino i nerd...) al classico HD esterno "usb" che oramai siamo abituati a vedere ovunque.

Fin qua, tutto mi sembra chiaro. Procediamo.

Il NAS tuttavia (iniziamo con le differenze rispetto ad un HD esterno), non si collega al computer tramite l'Usb, ma attraverso la rete LAN (Tcp/ip), tant'è che il suo significato per esteso è appunto Network Attached Storage.

Tale tipo di connessione, come potrete già immaginare, permette quindi di raggiungere i dati in esso contenuti a tutti i computer appartenenti alla rete LAN (anche contemporaneamente) a cui esso appartiene, con la possibilità (se necessario) di limitarne gli accessi, attribuendo differenti privilegi sia a livello di utente che a livello di computer.

Con la stessa logica (sempre se lo vogliamo e se adeguatamente configurato) è possibile raggiungere i dati presenti nel NAS anche da Internet, esempio accedendo alle nostre fotografie da casa della suocera, che si ostina a voler vedere immediatamente gli scatti fatti al nipotino durante il saggio di pianoforte... 

Non meno interessante è la possibilità (se prevista) di accedere ai file del NAS, esempio un filmato, direttamente con il televisore (non quello in bianco e nero del bisnonno...).
Nondimeno, i nostri smartphone (potevamo mai farcelo mancare ???) utilizzeranno App dedicate con le quali potremmo avere completamente in mano il nostro NAS, ovunque (il primo che chiede se si deve avere un connessione Internet lo banniamo !)

Di seguito un immagine esemplificativa dei concetti esposti



Come notate dallo schema sopra, al NAS (quasi sempre) si possono collegare periferiche USB di vario tipo, che poi diventano a loro volta unita di rete.

Nello specifico dell'immagine che segue, il NAS (chiamato qui "NASA" e mappato con N:) "ospita" un HD esterno USB (nominato qui "usbport2share1" e mappato come unità U:), che diventa cosi visibile dall'intera rete:





Un'altra differenza sostanziale rispetto un HD Esterno è che il NAS utilizza il sistema RAID, ossia la la possibilità di utilizzare due o più HD che garantiscono l'integrità dei dati anche in caso di rottura di un HD appartenente al NAS.
Per fare un esempio un NAS (Raid 1 configurato in mirroring) puo' utilizzare due HD (es. da 1Gb) in "sincronia" in modo da preservare i dati anche se uno dei due HD dovesse rompersi, il tutto perlopiù in maniera "invisibile", in quanto per noi il NAS sarà mappato nella rete come unità unica ( es. unità E: oppure H: ... ).


Il retro della medaglia (ma per la sicurezza dei dati, siamo disposti a questo e ben altro...) è che se utilizzeremo due HD da 1Tb cadauno, avremo a disposizione solamente 1Tb (e non due).

In questo caso quindi 1 + 1 = 1 (Tb) !!!

Di marche e modelli ne esistono decine, il cui prezzo varia a seconda della velocità di trasmissione dei dati (dai 25 ai 100 Mb/s), del software di cui il NAS può essere dotato (esempio Torrent, Player vari, ...) e del numero di HD che esso puo' contenere (vari tipi di Raid).

Per chi non ha esigenze professionali, un NAS "dignitoso" che utilizza due HD, ha un valore di circa 250/350 euro (Nas incluso 2 HD da 1Tb cad.).



Queste alcune schermate di configurazione (accessibili via browser) di un modello di NAS in commercio di marca Freecom (altre marche sono Qnap, Synology, ... ).







mercoledì 5 novembre 2014

Tecniche di ripresa Time-Lapse con Reflex Full Frame Nikon FX





Segnaliamo questo ottimo ed esaustivo tutorial sul Time-Lapse a cura della NIKON SCHOOL, visibile a questo link, di cui riportiamo di seguito un estratto.

L'intero tutorial è scaricabile in pdf cliccando qui.


Time-Lapse è una tecnica ereditata dal cinema, oggi in voga tra fotografi e videomaker anche grazie alle innovazioni tecniche e tecnologiche introdotte nel mondo digitale hardware e software. Sintetizzando il termine possiamo riassumere il fine della tecnica come visualizzazione video “veloce” di una scena che, in natura, si protrae con tempi più lunghi di quelli visti nel video. In pratica, una sequenza di fotografie scattate ad intervalli di tempo poi “montate”, una dietro l'altra, in sequenza video. Ciò permette di “riassumere”, in pochi secondi, ciò che accade con lo scorrere del tempo. Il nome stesso Time (tempo) Lapse (intervallo) descrive esattamente il concetto, fotografia ad intervallo di tempo. Se consideriamo che il frame-rate (la frequenza dei fotogrammi che si susseguono in un secondo di video) in un filmato varia tra 25 e 30 fotogrammi per secondo in base allo standard PAL oppure NTSC, ogni secondo del filmato finale sarà composto da 25 oppure 30 fotografie.

Sin dagli albori della fotografia e del cinema, molti artisti si sono cimentati con la tecnica del timelapse. Tra le realizzazioni più importanti, segnaliamo “Koyaanisquatsi” del 1982, con regia di Godfrey Reggio e musiche composte da Phillip Glass, che ha proposto sequenze realizzate con la tecnica del Lime-Lapse ma anche i primi “Hyper-Lapse” realizzati nella storia. Per maggiori dettagli sui concetti base e sulla storia, rimandiamo all'eXperience “Interpretare il tempo” di Gerardo Bonomo.
II Time-Lapse fotografico, grazie all'elevata risoluzione offerta delle attuali Reflex DSLR, permette di ottenere montaggi video di altissima qualità e gamma per formati Full-HD 2K di 1.920x1.080, per formati Ultra High Definition (UHD) di 3.840×2.160 oppure 4K in Digital Cinema Initiatives (DCI) di 4.096×2.160. La maggiore risoluzione fotografica, in ogni caso sempre superiore a quella richiesta nel video anche fosse in 4K, permette di creare, in montaggio video, effetti di movimento della scena anche se è bene distinguerla dal movimento di camera in ripresa che aggiunge al movimento, anche la variazione prospettica del punto di ripresa o osservazione.
Con esperienza nei software di montaggio video si possono ottenere spettacolari Time-Lapse da fotografie di qualunque generazione di fotocamere digitali ma, se si cerca automazione e semplicità, è bene preferire DSLR Nikon di ultima generazione che hanno, come nel caso delle D750, D810 e D4s, esteso la programmazione “intervallometro” on-camera di scatto possibile fino a 9.999 esposizioni oltre a permettere, sia in modalità foto che nel filmato direttamente creato on-camera, di attivare la funzione “uniforma esposizioni” utile per ridurre o annullare lo stacco di luminosità tra fotogrammi.

In questo eXperience approcceremo il tema di timelapse statico su cavalletto, ponendo le basi sull'affascinante tema.





giovedì 23 ottobre 2014

DIGICAMCONTROL - Software free per la gestione remota della macchina fotografica

DIGICAMCONTROL

In questo filmato potrete visionare le principali caratteristiche del software free Digicamcontrol per la gestione remota della vostra Nikon

E' gratuito ed è scaricabile gratuitamente in questo link 

http://www.digicamcontrol.com/







COSTRUZIONE REPORTAGE di Paolo Mascalzoni















Giovedì 30 ottobre (ore 21.00) presso la sede dell'Associazione Fotografica Nikonisti Verona in via Beethoven a San Pietro in Cariano, abbiamo il piacere di presentare una serata con il fotografo Giampaolo Mascalzoni che ci racconterà ed illustrerà come può nascere un reportage dall’idea alla realizzazione pratica.

E' una serata da non perdere... vi aspettiamo numerosi !

Chi è Paolo Mascalzoni?

Fotografo professionista sulla piazza da ben 25 anni. 
Alla fine degli anni ottanta, inizia collaborando per poi diventare dal 1991 al 1994 il fotografo di redazione del settimanale "VERONA SETTE", occupandosi di cronaca e foto-giornalismo.

Dal 1995, si occupa di fotografia pubblicitaria nel proprio studio "NEW DELTAPRINT", gestito assieme al socio Moreno Faccioli.
Negli corso degli anni con professionalità sono riusciti a costruire un punto di riferimento nella comunicazione per aziende leader nei settori del food, quali Bauli, Rana, Masi, Zuegg, Vicenzi, Forno Bonomi, dell'arredamento e still-life in genere.

Per Giampaolo però la vera passione rimane per il reportage e proprio questo lo porta a collaborare con le riviste di viaggio per l'EDITORIALE DOMUS, nelle testate sopratutto di TUTTOTURISMO, MERIDIANI, I VIAGGI DEL SOLE, GENTE VIAGGI, realizzando più di venti reportage in Europa, America centrale e Nord Africa.

Nel 1998 incontra durante un workshop Steve McCurry e trova l'ispirazione a quello che diventa il suo stile, ai grandi fotografi di National Geographic.

Da qualche anno tiene apprezzati corsi e workshop di vari livelli di apprendimento.

lunedì 20 ottobre 2014

Contest Fotografico "Colori"

E' partito il 12 ottobre 2014 il contest Fotografico "COLORI".

Il tema del contest sarà, come dice il titolo, il colore in tutte le sue espressioni.
Ogni partecipante potrà espore un numero massimo di 2 immagini di formato 1280 px sul lato lungo.

Il contest si svolgerà in due step:
Tutte le immagini verranno postate in questo album di Facebook che abbiamo predisposto e verranno votate da tutti gli iscritti al gruppo LASCIANDO UN BREVE COMMENTO OGGETTIVO e un "OK".
Commenti senza "OK" non verranno ritenuti validi, come non verranno neppure conteggiati i "Mi piace" o apprezzamenti di altro genere, tipo "che bella", "stupenda", "mi piace", o altro.

ASSOLUTAMENTE VIETATO OGNI TIPO DI COMMENTO NEGATIVO ALLE IMMAGINI DI NON GRADIMENTO.
Nel caso vi fossero immagini con lo stesso numero di voti, si procederà agli spareggi.
Ogni richiesta di voto che ci verrà segnalata e documentata, comporterà l'immediata esclusione del partecipante.

Il Contest si concluderà DOMENICA 2 NOVEMBRE alle ore 24.00.

Ogni voto successivo a tale data non verrà conteggiato.

PREMI:
1° Classificato: Targa
2° Classificato: Targa
3° Classificato: Targa
Richiediamo quindi la massima serietà da parte di tutti, visto che siamo in un Gruppo di amici.
Evitate strategie, osservate le immagini e votate quelle che veramente vi piacciono e non votate solo per far felice un amico. Rendetevi anche conto che mettere un "OK" su un'immagine di scarsa qualità o scarsa comunicazione, procura anche una perdita di immagine a voi stessi. Votate quindi con occhi e testa e per l'amore della fotografia.
LA PARTECIPAZIONE E' RISERVATA ESCLUSIVAMENTE AI TESSERATI DELL'ASSOCIAZIONE FOTOGRAFICA NIKONISTI VERONA.
LA CONSEGNA DEGLI ATTESTATI AVVERRA' IN OCCASIONE DELLA SERATA IN SEDE TENUTA DA MARCO OLIVOTTO IL GIORNO 13 NOVEMBRE ORE 20.30

Le immagini (max. 2) dovranno essere inviate a: nikonisti.verona@gmail.com senza firme e nella misura di 1280 px sul lato lungo e saranno postate nell'album ESCLUSIVAMENTE DALLO STAFF, in maniera di mantenere l'anonimato dei partecipanti.

venerdì 3 ottobre 2014

"Corso Full Immersion"

Carissimi Amici, come già annunciato, sono aperte da oggi le iscrizioni al CORSO FULL IMMERSION che si svolgerà nel mese di Novembre.

mercoledì 10 settembre 2014

Ritratto Fotografico - Master: Roberto Fiocco

Carissimi Amici, come preannunciato ieri, abbiamo il piacere di invitarvi presso la nostra Sede di via Beethoven a San Pietro in Cariano, la sera di GIOVEDI' 25 Settembre alle ore 21:00.

Ospite e Master d'eccezione, Roberto Fiocco.

Durante la serata verranno trattati i seguenti argomenti:

  • Introduzione al concetto di ritratto fotografico
  • I tipi di ritratto (in stile, ambientato, in studio, creativo)
  • Le regole principali del ritratto (cosa deve fare e cosa non deve fare un fotografo quando esegue un ritratto)
  • La ricerca del soggetto giusto
  • La relazione con il soggetto
  • La scelta delle foto da consegnare
  • La presentazione di un lavoro fotografico di ritratto
La serata sarà GRATUITA e riservata esclusivamente agli iscritti all'Associazione Fotografica Nikonisti Verona. Vi aspettiamo numerosi.

Per partecipare alla serata, clickare qui: http://www.facebook.com/events/312362135618098/

martedì 17 giugno 2014

SCATTI IN NATURA - Con Stefano Rossin



Carissimi Amici,

abbiamo il piacere di invitarvi alla serata dove Stefano Rossin proporrà alcuni scatti da lui effettuati, illustrando tecniche e approcci al genere.

Un breve curriculum del relatore/fotografo:

Stefano Rossin nato a Verona,
il 24 novembre 1959,
e residente a Verona.
Dopo la maturità tecnica, diploma di fotografia conseguito all’Accademia Cignaroli di Verona.
Nel 1985 corso di fotografia naturalistica a Cogne (Val d’Aosta), organizzato dalla SICF
(Società Italiana Caccia Fotografica).
Nel 1991 è tra i soci fondatori della sezione AFNI (Associazione Fotografi Naturalisti Italiani) di Verona, poi consigliere nazionale per diversi anni.
Tra le varie mostre personali, da segnalare la presenza al Festival Internazionale del Film Naturalistico “ Cogne Grand Paradis” (1991).
Foto pubblicate su varie riviste nazionali: OASIS, ASFERICO, TUTTI FOTOGRAFI, TERRA, NATURALIA, Quaderni di birdwatching, NaturFoto Special (Germania), ec.
Organizza proiezioni divulgative nelle Scuole e corsi di fotografia naturalistica per Comuni ed Associazioni Naturalistiche ( WWF , LIPU, CAI, Lega Ambiente, ec.).
Nel 2009 pubblicazioni:

- Natura del Veneto
- Animali in Città ( di Verona )
- Terre Veronesi

Lo Staff di Nikonisti Verona

giovedì 17 aprile 2014

Corso Lightroom by Marco Olivotto


DAI UNA SVOLTA ALLE TUE FOTOGRAFIE !

L'Associazione Fotografica Nikonisti Verona ha il piacere di proporre il corso che cambierà il modo di vedere e sviluppare i nostri scatti.

Direttamente dalla scuola di Dan Margulis (guru della gestione del colore e autore di libri di fama internazionale) avremo l'onore di avere tra noi MARCO OLIVOTTO che svolgerà un corso di ben 6 lezioni (della durata di circa 2,5 ore l'una) di Lightroom, esplorandone il funzionamento e tutte le peculiarità.

martedì 18 marzo 2014

Silvano Paiola Presenta...


Carissimi Amici,

siete tutti invitati alla serata del 19 Marzo alle ore 21.00 in Sede, dove l'amico Silvano Paiola terrà una proiezione con i suoi bellissimi scatti.

Chi lo conosce capirà di che portata saranno, ma dal momento che spazia su diversi generi, tra naturalistica, paesaggistica e reportage, non vi sveleremo il tema della serata. Sarà una sorpresa per tutti, anche per noi, visto che Silvano avrà carta bianca.